Registrati  |   Login
Inviato da 3Nta | il 09/03/2018 | 187 letture | Commenta | Vai al menu principale
Reports : GIRLS SHRED SESSION ALTA BADIA VIDEO REVIEW
Nel cuore delle Dolomiti, più precisamente allo Snowpark Alta Badia, il 3 marzo ha avuto luogo un evento speciale: l’unica tappa delle Girls Shred Sessions su suolo italiano ha fatto confluire ragazze piene di motivazione da Italia, Slovenia, Slovacchia e Austria, conquistando il park line dopo line. Al coaching, al pushing e all’entertaining ci ha pensato Arianna Cau.


Le cime delle Dolomiti, la mattina del 3 marzo 2018, erano ancora avvolte da un mare di nubi, ma è bastato l’arrivo delle partecipanti alla Girls Shred Session allo Snowpark Alta Badia perché spuntasse il sole. A fare da coach alle ragazze c’era la 24 enne Arianna Cau, di professione giudice di contest e snowboardista professionista, che fra il lieve tepore dei raggi di sole e tanti sorrisi ha dato il via alla session con alcuni esercizi di stretching. Dopodiché, Arianna ha testato i primi slide sui box della beginner line con le ragazze. È bastata qualche run perché Arianna rimanesse letteralmente a bocca aperta per il livello e la motivazione delle ragazze: “Sono davvero bravissime! Migliorano ad ogni run e sono delle vere temerarie, anche di fronte agli ostacoli più difficili!”. Non ci è voluto molto per passare subito alla medium line – con tanto di airtime!

Pausa pizza prima di continuare
Si è dovuta attendere la pizza – portata direttamente nella chill area del park – perché la coach e le ragazze si concedessero una pausa. Fatto il pieno di energia e dopo una dose di caffeina, la session è proseguita subito con alcune follow run e con la rail line. Anche qui, le ragazze non si sono fatte di certo intimidire, dandosi da fare come si deve. “Questo park è ottimo anche per una coaching session come questa. Infatti, ci sono davvero tanti ostacoli differenti e quindi possiamo provare qualcosa di nuovo quasi ad ogni run!”, dice Arianna visibilmente soddisfatta.

Ad attendere le partecipanti al termine della giornata c’erano anche omaggi Nikita, Golden Ride, WeAre e QParks, che hanno contribuito a rendere, fra progressi e run comuni, questo evento ancora più unico e ricco di divertimento e soddisfazioni. “Arianna è stata una coach fantastica: ho imparato nuovi trick, abbiamo dato un sacco di gas e ci siamo divertite tantissimo al park!”, è il riassunto di Giulia Bottazzin.



A tessere le lodi ci pensa anche Arianna, estremamente colpita dalle ragazze e dalla session, che ricambia: “È stato un onore per me fare da coach a queste ragazze! Sono eventi come questi che contribuiscono a promuovere la scena del freestyle, facendo entusiasmare sempre più ragazze allo snowboard!” Le ragazze sono riuscite certamente a confermare quanto detto con passione da Arianna.

Quest’inverno è in programma ancora qualche appuntamento delle Girls Shred Sessions. Per chi vuole saperne di più, può dare un’occhiata al sito, alla pagina Facebook o alla pagina Instagram delle Girls Shred Sessions! Perché il motto delle shred girls è: Keep on riding and own the park!

FONTE: www.snowpark-altabadia.org
Reports


Commenta l'articolo con Facebook


Newsletter
Facebook
Ultimo registrato
16/6/2018 Torsun23
Torsun23

Persone Online
47 utente(i) online
(2 utente(i) in News)

Iscritti: 0
Ospiti: 47

altro...