Inviato da 3Nta | il 25/01/2017 | 496 letture | Commenta | Vai al menu principale
Eventi : Per la prima volta, l’Alto Adige nel segno del freestyle
210 tra i migliori snowboarder e freeskier del pianeta si sono dati appuntamento sull’Alpe di Siusi per la Coppa del Mondo


In occasione della prima “Seiser Alm Legends FIS Slopestyle World Cup”, i migliori snowboarder e freeskier del pianeta sono pronti a darsi battaglia sulle nevi altoatesine per il doppio appuntamento di slopestyle: una combinazione unica nel calendario FIS di Coppa del Mondo, che si prospetta un evento di altissimo richiamo internazionale.
Ghiotto appuntamento per i 210 atleti provenienti da ogni angolo del mondo, tra i cui i più forti interpreti della specialità, che si contenderanno anche i punti in palio per la classificazione olimpica.
“Con questa manifestazione, intendiamo dare al freestyle altoatesino il valore che merita. La nostra terra non solo vanta atleti di assoluto livello, ma ospita anche i migliori snowpark d’Europa e conta un enorme numero di appassionati”, afferma Moritz Gruber, responsabile dell’organizzazione, nonché presidente FSA (Freestyle Association South Tyrol).

Un programma imperdibile, dal 23 al 28 gennaio, esaltato da ottime condizioni meteo

Si comincia lunedì, con l’arrivo e la sistemazione in hotel di 210 atleti provenienti da ogni angolo del globo, mentre nella giornata di martedì, i funamboli della tavola e dello sci potranno fare un sopralluogo e prendere confidenza con il percorso nella sessione di training.
Mercoledì e giovedì verrà dato il via alle competizioni ufficiali con le fasi di qualifica. Anche i beniamini di casa Simon Gruber (snowboard), Silvia Bertagna (freeski), Christoph Schenk (freeski) e Ralph Welponer (freeski) sono pronti a sbaragliare la concorrenza a colpi di trick, nel tentativo di strappare il biglietto per la finale.
Venerdì (snowboard) e sabato (freestyle ski), i migliori atleti delle due discipline si sfideranno nelle rispettive finali femminile e maschile in programma dalle 9.30 alle 15.
Per celebrare degnamente i vincitori, nel gigantesco tendone riscaldato allestito nel parcheggio della stazione della cabinovia, non mancherà l’imperdibile spettacolo musicale a ingresso gratuito “Legends Music Festival”. Le band e i DJ altoatesini che si esibiranno non hanno bisogno di presentazioni: le leggende del funk 4Twenty, i pionieri dell’hip hop Homies4Life, RudyRu & Pives, Maexx, Matt Noise e No Lipstik. L’appuntamento è per venerdì e sabato a partire dalle 16.
Gli spettatori potranno assistere alla competizione gratuitamente, ammirando le gesta dei loro idoli sui maxischermi o direttamente a bordo pista. Le previsioni meteo non potrebbero essere migliori: il tempo si preannuncia, infatti, soleggiato e asciutto con ottime condizioni di visibilità. L’evento sarà trasmesso live da diverse emittenti televisive e naturalmente via web.

Il percorso della Freestyle World Cup, evento di caratura internazionale per la prima volta in Alto Adige

Da diverse settimane, fervono i preparativi e se gli impegnativi interventi messi in atto sono visibili ormai da un po’ tempo nei pressi della seggiovia Laurin, il team del CO, riunito attorno alla Freestyle Association, ad Alpe di Siusi Marketing ed agli uffici turistici locali, lavora già da otto mesi alla riuscita dell’evento.
Il percorso: in vista della Coppa del Mondo, la serie di kicker della pista Laurin, con salti sino a 21 metri, è stata prolungata di 150 m, dando spazio a un rail e a una obstacle line tanto spettacolari quanto tecnicamente impegnativi all’inizio del percorso di gara. Il contest set-up, progettato e realizzato dall’azienda meranese F-TECH, si snoda su una lunghezza di 600 m ed è articolato in tre settori di rail e particolari strutture tecniche, seguite dalla celebre kicker line.
“Da alcuni anni, in veste di Freestyle Association, ci adoperiamo per promuovere il freestyle in Alto Adige e sensibilizzare il pubblico su questo ambiente e sulle opportunità di training, dando alle svariate discipline la giusta visibilità e una piattaforma di riferimento”, conclude il responsabile del CO e presidente FSA Moritz Gruber.

http://www.freestyleassociation.com/fis-world-cup-2017/
Eventi




Facebook